Inter-Bologna: Stramaccioni getta nella mischia Rocchi

QUI INTER
Stramaccioni si affida al turnover, ma non stravolgerà l’Inter di campionato: arrivati in fondo alla Coppa Italia è giusto giocarsela. Il terzetto difensivo dovrebbe essere composto da Ranocchia, Silvestre (in ballottaggio con Chivu) e Juan Jesus. A metà campo Jonathan e Pereira saranno gli esterni, con Mudingayi e Benassi a proteggere le spalle a Guarin. Davanti Milito non dovrebbe farcela, spazio a Rocchi e Livaja con Cassano pronto a subentrare.

QUI BOLOGNA
Rispetto al campionato, cambierà qualche elemento anche Stefano Pioli. Non è da escludere la panchina per Alberto Gilardino, autore di una doppietta contro il Chievo, e per Alessandro Diamanti. Anche se l’allenatore rossoblu ha affermato di come ci sia tempo per recuperare in vista del Milan: la sensazione è che verranno schierti entrambi. Assenti Taider, out nell’anticipo di sabato a causa di una distorsione al ginocchio, e Acquafresca, vittima di una contrattura.

IL MOMENTO
L’Inter si è risollevata contro il Pescara, dopo una striscia negativa di due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre uscite di campionato. E punta forte anche sulla Coppa Italia, visto che lo scudetto appare ormai impossibile da raggiungere. Si è rialzato alla grande anche il Bologna, che sabato ha battuto il Chievo e si è allontanato dalla zona retrocessione. I rossoblù strizzano l’occhio all’Europa, da cui mancano dai tempi di Signori e Mazzone (1998/99).

LA CHIAVE
La sorte del Bologna, certamente sfavorito nei confronti dei nerazzurri, dipenderà in gran parte da come e quanto riuscirà a tenere la sua difesa. Il problema per Pioli è che con l’attacco dell’Inter, chiunque giochi, il pericolo è sempre dietro l’angolo. Gli emiliani dovranno sopperire con la grinta e con l’organizzazione di gioco al maggior tasso tecnico degli avversari.

I PROTAGONISTI
Rocchi e Livaja hanno l’opportunità di lasciare il segno, vista la panchina riservata ai titolari di campionato. Se Stramaccioni deciderà di puntare su di lui, il centravanti argentino sarà il pericolo numero uno per Pioli e i suoi. Dall’altra parte, ci si aspetta magari un’altra gioia da Panagiotis Kone, ormai un habitué del goal dopo i due al Napoli (uno proprio in Coppa) e il colpo di testa di sabato al Chievo.

PROBABILI FORMAZIONI
INTER
Handanovic
Ranocchia – Silvestre – Juan Jesus
Jonathan – Mudingayi – Benassi – Pereira
Guarin
Livaja – Rocchi

BOLOGNA
Curci
Morleo – Portanova – Sorensen – Motta
Guarente – Pazienza – Khrin
Kone
Diamanti – Gilardino

Fonte:  goal.com