Così l’Inter blinderà Icardi

Mauro Icardi
Mauro Icardi

Mauro Icardi è certamente uno degli uomini simbolo dell’Inter targata Erick Thohir. Il crack argentino ha iniziato alla grande la stagione, segnando 6 gol in 4 partite fra Europa e Serie A, e grazie alla tripletta siglata nell’ultima gara di campionato contro il Sassuolo non solo è l’attuale capocannoniere della massima serie, ma ha già firmato un terzo delle marcature messe a segno l’anno scorso con la casacca nerazzurra.

LA STRATEGIA DELL’INTER PER BLINDARE ICARDI – L’Inter lo vuole blindare già da tempo e Calciomercato.com vi svela in esclusiva come si muoverà la società nerazzurra per premiare l’ex centravanti della Sampdoria e zittire fin da subito le tante sirene estere.

Icardi percepisce attualmente circa un milione di euro all’anno, bonus compresi, con un contratto che scadrà nel 2018, ma come detto è previsto un adeguamento, anche perché ormai MI9 sta diventando sempre di più l’uomo immagine dei nerazzurri, con i ricavi per la società nerazzurra che fra il merchandising e le sponsorizzazioni varie dovrebbero arrivare addirittura a 3 milioni di euro.

Ed è proprio da tali incassi che potrebbe partire il rinnovo di Maurito, che aspira a diventare il calciatore più pagato dell’Inter, arrivando dunque a 3,2 milioni di euro stagionali circa, al pari o quasi insomma di Vidic e Palacio.

Una cifra ovviamente importante e che influirebbe comunque nelle casse della società di Corso Vittorio Emanuele perché fondamentalmente sarebbe poco più del triplo di quanto riceve ad oggi il calciatore.

ECCO LA CHIAVE: LE SPONSORIZZAZIONI – Ma ecco il compromesso che potrebbe fare felici tutti: Icardi firmerebbe il prolungamento di 5 anni per “soli” 500.000 euro in più a stagione, ma incasserebbe anche il 50% dei ricavi provenienti per l’appunto dalle varie sponsorizzazioni che lo riguardano, arrivando di fatto alla cifra auspicata.

Icardi infatti non è potenzialmente uno dei migliori attaccanti del mondo, ma anche un vero e proprio marchio dal quale ricavare ingenti guadagni, non a caso infatti ha posato per Dolce e Gabbana, girato uno spot per la Pepsi e in arrivo, sempre secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da calciomercato.com, ci sarebbe anche la proposta di un’altra multinazionale.

Icardi intanto con le sue prestazioni sul campo sta facendo lievitare notevolmente il prezzo del suo cartellino, Thohir, che ha rifiutato un’offerta da 25 milioni di euro quest’estate per l’argentino gongola, ed sempre più convinto di blindare il suo gioiello, sui cui è sì sempre più forte l’interesse di vari club inglesi e del Monaco, che si sta mangiando le mani per non aver puntato in modo decido su di lui il mese scorso.

Insomma: MI9 è il campione e il marchio su cui l’Inter punterà con tutte le sue forze.

Fonte: calciomercato.com