Finale a San Siro: Catania battuto 2-0, Cassano e Palacio i marcatori

Lo aveva chiamato il “tridente da sogno”, ma Stramaccioni alla fine ha deciso di farlo diventare realtà: oggi per Inter-Catania a San Siro insieme in attacco Palacio, Cassano e Milito. Due gol e un assist il loro bottino per il 2-0 finale su un Catania frizzante specie nel primo tempo ma abbastanza inconcludente. I nerazzurri vincono la quinta partita consecutiva tra campionato e coppa ed ora il secondo posto è distante un solo punto.

 

Il match in pillole.
L’Inter fa la partita, soprattutto con la vivacità di Cassano, ma in apertura le occasioni migliori sono per il Catania: Barrientos al 7′ inventa per Almiron, che spreca a due passi da Handanovic, mentre al 15′ Ranocchia salva su Marchese.
Al primo tiro in porta l’Inter sblocca il risultato: al 28′ gran lancio di Cambiasso per Cassano, che solo soletto in area batte di testa Andujar.
Altra grande occasione per il Catania al 45′: Marchese crossa per Izco, che di testa sfiora il palo ad Handanovic battuto. Il primo tempo si chiude con l’Inter in vantaggio per 1-0. Nerazzurri cinici, ma dietro devono ringraziare un Ranocchia ferma-tutto.

Secondo tempo.
Inter in controllo della gara in avvio, con Milito che dopo 45 minuti in ombra cerca con insistenza il raddoppio. Stramaccioni rinforza il centrocampo, fuori Obi e dentro Gargano.
Bergessio e Barrientos provano a trascinare il Catania, ma sono poco concreti. Così al 77′ è l’Inter ad andare vicina al raddoppio: altro assist al bacio di Cambiasso, ma Ranocchia colpisce il palo. Cassano esce, standing ovation del Meazza.
All’85’ il raddoppio arriva: gran palla di Milito per Palacio (fino a quel momento il peggiore in campo tra i nerazzurri), stop di petto e sinistro al volo che si insacca sul primo palo. Tre punti in ghiaccio per l’Inter.

Fonte: Il Messaggero