Incontro Thohir-Perez: ecco il patto Inter-Real

La missione di Erick Thohir a Madrid, nella mitica sede del Real, è cominciata poco dopo mezzogiorno. Assieme al diesse Ausilio, a Cordoba, Berti e Toldo, il presidente nerazzurro ha posato per una foto con Carlo Ancelotti, con tanti complimenti per l’1-0 sul Bayern Monaco, e poi è cominciata la giornata di lavoro al fianco di Florentino Perez, per parlare della Partita del Cuore, l’8 giugno fra Vecchie Glorie di Inter e Real, iniziativa con scopi benefici e umanitari.

C’è un filo che lega la storia del calcio europeo, l’Inter e il Real Madrid. Perché la storia della Grande Inter è cominciata nel 1964, nella finale di Coppa campioni proprio contro i “mostri” del Real, 3-1 a Vienna, quel Real che stava per chiudere la sua eccezionale serie vincente (5 Coppe campioni consecutive, e la sesta nel 1966 battendo in semifinale proprio l’Inter).
Una storia che poi ha visto incrociarsi i due club, fra alterne fortune, per chiudersi simbolicamente proprio a Madrid, il 22 maggio 2010, col trionfo dell’Inter del Triplete in finale contro il Bayern.
E proprio questo ha voluto ricordare Florentino Perez: “Contro di noi e qui a Madrid, l’Inter ha scritto le sue pagine di storia più esaltanti, e sono grato a Thohir per aver accettato il nostro invito per una iniziativa alla quale teniamo molto”.
Ecco poi Thohir: “Real Madrid e Inter hanno scritto magnifiche pagine della storia del calcio europeo e mondiale. Ora il Real continua la sua corsa ai massimi livelli, l’Inter sta attraversando un periodo di transizione e stiamo lavorando per tornare a un livello superiore, è un lavoro duro e che richiede una grande unità di sforzi e di collaborazione. Sono molto felice di poter lavorare al fianco del Real Madrid”.

Fonte: Sport Mediaset