Il tifoso a distanza Milito attende Inter-Juventus: “Punto su Icardi”

Febbricitante ma presente, anche se da migliaia di chilometri di distanza. Diego Milito, impossibilitato a scendere in campo con il Racing a causa della febbre che lo ha tormentato in settimana, guarderà in tv Inter-Juventus, il Derby d’Italia. Ricordando i bei tempi in cui i bianconeri, lui, li puniva spesso e volentieri.

“Spero vinca l’Inter e secondo me può farcela. Ha iniziato alla grande il campionato e sta lottando per vincere lo scudetto” dice il ‘Principe’ in un’intervista concessa al ‘Corriere dello Sport’. Sogni autorizzati da una campagna acquisti di primo livello: “Sono arrivati grandi giocatori, elementi di esperienza e giovani di valore. Miranda e Murillo sono forti”.

E poi davanti c’è Mauro Icardi, uno che alla Juventus segna spesso e volentieri. Proprio come Milito. “Ha fatto benissimo lo scorso anno, è giovane e può essere un punto di riferimento per il presente e il futuro. E’ un attaccante molto forte e ha notevoli margini di miglioramento. Se potrà imitarmi? Glielo auguro. L’Inter è una grande società, con una storia importante e spero che torni a vincere presto anche grazie alle reti di Mauro”.

Milito è il stato il protagonista dell’ultimo successo nerazzurro: 3-1 a Torino nel 2012, in rimonta, con doppietta dell’argentino. Un colpo che violò per la prima volta l’inespugnabile fortino bianconero. “Quel successo è stato fantastico, una gioia indimenticabile per tanti motivi. Prima di tutto perché nessuno aveva ancora vinto allo Stadium e poi perché ci permise di andare a -1 dal primo posto”.

La situazione si è ribaltata rispetto alle ultime stagioni: l’Inter guarda dall’alto una Juventus che in campionato palesa evidenti difficoltà. “Ma continua ad avere una grande squadra – avverte Milito – Dopo quello che ha fatto lo scorso anno, quando è andata vicina a vincere il triplete, era inevitabile cambiare qualcosa. Se però perdi tutti insieme Tevez, Vidal e Pirlo…”.

Infine, un pronostico. Che più che un pronostico è una speranza, ovviamente, da parte di un Milito che continua ad avere una parte di cuore colorata di nerazzurro: “Sarà una partita dura per entrambi ma sono convinto che l’Inter disputerà una grande prova e magari, dopo il derby contro il Milan, vincerà anche quello d’Italia contro la Juve”. Grazie anche al sostegno di un tifoso speciale da Avellaneda.