Il Manchester City vuole Icardi: sono pronti 40 milioni? Scenario possibile per due motivi

Nonostante il momento negativo, Mauro Icardi resta uno dei migliori centravanti in circolazione. E ci sarebbe una sorta di atto di fede da parte del Manchester City, che sarebbe pronto a investire la bellezza di 40 milioni per accaparrarsi l’argentino in estate. Uno sforzo notevole, proprio in considerazione del fatto che in questa stagione Maurito non stia brillando come ci si aspettava.

La Gazzetta dello Sport riferisce di quest’ultima voce di mercato che riguarda l’ex Samp, solo l’ultima di una lunga serie. Ma vengono poste alcune obiezioni. “I Citizens avrebbero la disponibilità economica e l’esigenza tattica (Dzeko non è mai stato sostituito) per prendere Maurito – si legge -. Ma qui scatterebbe una serie di se. Il primo riguarda la volontà del capitano, che ha appena ribadito di volere restare a Milano per vincere in nerazzurro. Senza trascurare le difficoltà di portare all’estero tutta la giovane famiglia. Il secondo pone all’Inter un problema di prospettiva. Come si può fissare l’obiettivo di tornare tra le 10 squadre più forti del mondo (lo slogan del presidente Thohir) se si cede un top-player, che tra l’altro è l’unico in rosa senza un doppione? Vero anche che piace il centravanti del Boca Jonathan Calleri (ieri hatwittato l’addio agli Xeneizes ma se non arrivasse entro gennaio il passaporto comunitario, non sarebbe tesserabile) e che se Mauro da qui a un mese e mezzo dovesse sentirsi meno centrale nel progetto di Mancini, la situazione potrebbe cambiare. Anche perché il bilancio impone all’Inter di vendere per finanziare il mercato”. Insomma, tutto è possibile.