Una sospensione del campionato di calcio di Serie A per due settimane, grazie anche alla pausa per le nazionali prevista dal 5 al 13 ottobre che farebbe saltare soltanto un turno, oppure stop degli incontri dove sono impegnate le squadre che hanno un numero elevato di positivi, quindi Genoa-Torino di sabato prossimo.

Sarebbero queste, secondo quanto riferisce l’edizione online del Corriere della Sera, le opzioni sul tavolo della Lega di serie A in attesa dei tamponi dei giocatori del Napoli.

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, scrive il Corriere, sta seguendo la situazione e valuterà eventuali interventi del governo se il numero dei contagiati dovesse estendersi ad altri club, ma dal ministero dello Sport hanno già chiarito che «le regole sono contenute nello stesso protocollo che la Lega ha proposto e poi approvato con le modifiche suggerite dal Comitato tecnico scientifico».

Dunque saranno i vertici a dover prendere la decisione in prima battuta tenendo conto delle raccomandazioni arrivate all’inizio della stagione affinché si eviti la diffusione del contagio (l’ultimo caso sporadico è quello di Ibrahimovic al Milan).