Il calcio produttivo dell’Inter: seconda in classifica, terzultima per chilometri percorsi

Molto si è detto in queste prime giornate di campionato circa un’Inter speculativa e cinica, capace di massimizzare la cifra di gioco espressa – talora non eccelsa – in un bottino di punti che la colloca al secondo posto solitario in classifica dietro la Fiorentina.

Massima resa delle occasioni da goal create, poche reti tradotte in punti pesanti, difesa ferrea (almeno fino alla disfatta contro la Viola a San Siro): insomma una squadra concreta all’ennesima potenza, questa è stata l’Inter di Mancini in questo scorcio iniziale di stagione, con tanto di piccate repliche del tecnico a chi eccepiva sulla qualità dello spettacolo mostrato.

A sostegno di una squadra capace davvero di trarre il massimo da uno sforzo se non minimo quanto meno calibrato e sapiente, arriva la statistica sui chilometri percorsi, pubblicata dal sito della Lega di Serie A: dopo 7 gare l’Inter è infatti terzultima, con una media di 95,01 Km fatti a partita.

Solo Torino (94,29 Km: un’altra che ottimizza lo sforzo traendone ottimi risultati) e Carpi (ultima con 90,904) hanno fatto peggio. Tra le big corrono poco anche la Roma (15sima in questa graduatoria, 99,696) e il Milan (13simo, 101,337).

Più dinamiche Fiorentina (nona, 104,063), Juventus (quinta, 106,746), Napoli (quarto, 107,666) e Lazio (seconda, 108,275). La squadra che in assoluto percorre più chilometri è il Chievo di Maran, prima con grande distacco sui biancocelesti con 114,392 Km percorsi a match. Completa il podio il Bologna, terzo con 108,224.