Nonostante sia stata individuata l’alternativa in caso di definitiva fumata nera, il Barcellona non ha scordato Lautaro Martinez tanto che in Spagna azzardano una mossa diretta del giocatore per forzare la cessione. Secondo Sport gli agenti del Toro sono attesi in settimana a Milano per parlare con la dirigenza dell’Inter e spiegare il desiderio blaugrana dell’attaccante. Ma l’offerta resta bassa: 65 milioni di euro più un giocatore, rispetto agli 85 chiesti dai nerazzurri.

Secondo quanto scrivono in Spagna, sono passati due mesi ma le distanze sono di fatto rimaste le stesse. Non interessava l’offerta di 65 milioni più Firpo, non interessa quella attuale visto che i giocatori tra i quali eventualmente scegliere non scaldano Conte e Marotta senza contare i 20 milioni cash mancanti. Dal canto suo Lautaro non spinge per andare via, aspetta un ritocco all’ingaggio ed è lusingato dall’offerta del Barcellona ma senza arrivare a forzature con la propria società.

Sport sottolinea come l’Inter debba abbassare le pretese viste le conseguenze economiche della pandemia ma anche i nerazzurri, che poi dovrebbero trovare un adeguato sostituto, avrebbero bisogno allo stesso modo di incassare una buona cifra visto che – causa Covid – chi ha campioni tende a tenerseli a meno di super-offerte.

Non tiene invece il discorso della benevolenza blaugrana sul via libera a Vidal per ammorbidire la trattativa Lautaro: l’accordo, per quanto vicino, tra cileno e Barça per la rescissione non c’è ancora e anzi gli spagnoli chiedono al giocatore di rinunciare all’intero anno di contratto.