Il Barcellona lo tenta, ma Lautaro manda messaggi all’Inter

Un nuovo indizio social: una foto con le braccia alzate e la maglia dell’Inter sulle spalle. Lautaro Martinez manda segnali al mondo nerazzurro e, nonostante il pressing del Barcellona, potrebbe sembra intenzionato a rimanere a Milano. La Gazzetta dello Sport sottolinea che solo la chiamata di Messi potrebbe spingerlo verso la Spagna: “Steven Zhang vende i pezzi da novanta solo se lo chiedono; secondo: il Barcellona vuole fortissimamente Lautaro.

Terzo: l’argentino crede nell’Inter e nel suo progetto di crescita, non ha mai mandato segnali di addio alla società ma la chiamata di re Messi potrebbe spingerlo comunque in Catalogna.

Si parte da qui, con la clausola da 111 milioni: il Barça vuole inserire delle contropartite tecniche nella trattativa per abbassare la cifra da versare all’Inter; la dirigenza nerazzurra ragiona sul cash o su singoli giocatori, con il solito Vidal sempre in lizza e la fresca provocazione dello scambio con Griezmann“.

Se l’argentino decidesse di partire, l’Inter non si farebbe trovare impreparata come spiega il quotidiano: “Il nome di Griezmann è una provocazione ma non troppo: visto che il Barça – anche per gli effetti del coronavirus – difficilmente potrebbe pagare tutto cash, allora meglio rilanciare chiedendo lo scambio con il francese. Antoine, inseguito a lungo dai catalani e preso a 120 milioni un anno fa, si è un po’ intristito. Ecco perché non è impossibile un suo addio in caso di arrivo di Lautaro: certo, lo stipendio mostruoso da 17 milioni è una montagna altissima da scalare, ma in un mercato che si annuncia imprevedibile ci potrebbe pure stare un prestito”.

Ma c’è un altro nome che l’Inter valuta con attenzione, quello di Pierre-Emerick Aubameyang, “che lascerà l’Arsenal. L’attaccante gabonese è in scadenza nel 2021, ha una valutazione di partenza alta – 70 milioni, i Gunners lo pagarono 64 nel gennaio 2018 – ma oggi si potrebbe fare anche per la metà. Piace a tanti, l’Inter lo aveva sondato prima del colpo Lukaku e potrebbe tornarci su. Sempre che Conte alla fine si ritrovi davvero senza Lautaro“.