Il Barca ha scelto Kovacic per il dopo Xavi, Inter chiede 30 mln oppure…

Ieri sera, a cena, si sono incontrate Inter e Barcellona, rappresentate da Ariedo Braida e Piero Ausilio.

Tuttosport racconta così l’incontro tra le due società: “Portata principale, dopo essersi gustati al Camp Nou le magie di Messi, è stato il futuro di Mateo Kovacic. Il mercato del Barça è congelato fino a dicembre ma l’Ariedo ha individuato nel croato il giocatore giusto per raccogliere il testimone lasciato da Xavi e Iniesta. Per questo motivo ha già incontrato per la seconda volta il collega. Su Kovacic c’è pure, anzi, soprattutto, il Liverpool e il City – una volta fatta chiarezza sul nuovo allenatore (Ancelotti è in pole) – potrebbe chiederlo come pegno per Touré. L’Inter – a parole – vorrebbe trattenerlo, ma nei fatti si sta rassegnando a vederlo partire. Mancini vuole vincere subito e per far fronte ai problemi legati al fair play finanziario (domani verranno comunicate le sanzioni: l’Inter rischia 3 milioni di multa) occorre tornare subito in Champions. Per questo Kovacic può essere sacrificato, soprattutto se arriverà un’offerta da 30 milioni. Oppure se come contropartita ci sarà Pedro, per cui il Barcellona ha sparato 18 milioni (troppi per l’Inter). Ausilio ha chiesto pure nuovamente informazioni per il prestito di Song, su cui aleggia pure Galliani”.

FONTEfcinter1908.it