Icardi, svelato un retroscena

Aurelio De Laurentiis le ha provate tutte per convincerlo la scorsa estate, arrivando a proporre un futuro nel cinema alla moglie Wanda Nara, ma alla fine Mauro Icardi è rimasto all’Inter rifiutando il Napoli e quell’eredità di Higuain che spera invece di raccogliere nell’Argentina del nuovo ciclo Sampaoli. Eppure il capitano e centravanti nerazzurro è stato davvero a un passo dal vestire la maglia azzurra, come ha rivelato Ulisse Savini – intermediario della trattativa – ai microfoni di Radio Crc: «Icardi è stato vicino al Napoli, che sarebbe arrivato ad offrire anche 70 milioni di euro. Poi dopo la tournéè americana, l’Inter- che non ha mai accettato l’offerta di De Laurentiis – ha dato garanzie economiche e tecniche che hanno convinto il ragazzo». Savini racconta poi anche di come Icardi fosse entusiasta di approdare alla corte di Sarri, dove era certo di poter trarre vantaggi dal gioco della squadra partenopea sotto la guida del tecnico toscano: «Vedendo lo score realizzativo di Higuain, pensava di poterne fare 40. Il futuro? Credo che resterà all’Inter, che vendendolo potrebbe però guadagnare anche 100 milioni visto che esiste una clausola per l’estero di 110. Ma se lo vendi poi devi sostituirlo con uno almeno altrettanto forte». Missione tutt’altro che semplice.

CONDIVIDI