Icardi Re dei Re: 28 tra goal e assist, meglio di Tevez, Berardi e Higuain

Freddi, glaciali numeri. A volte poco utili, altre essenziali per conoscere la forza e il carattere decisivo di un portiere, di un centrocampista, di un attaccante tuttofare.

Uno che non solo riesce a trascinare la propria squadra con i goal, ma bensì anche fornendo ai compagni una buona dose di assist decisivi. Come Mauro Icardi.

E’ stata una stagione trionfale a livello personale quella di Maurito Icardi, laureatosi capocannoniere della Serie A 2014/2015. L’Inter non ha certo chiuso in maniera trionfale la sua annata senza sorrisi, ma almeno l’argentino ha portato un premio, prestigioso, in quel di Milano.

Capocannoniere con 22 centri, Icardi convidide il premio con Luca Toni. Non solo. L’argentino ex Sampdoria, infatti, è riuscito anche a fornire sei assist decisivi ai compagni, issandosi in cima ai giocatori sommando i due aspetti: 28 volte, su 59 reti segnate, l’Inter ha usufruito di Maurito.

Battuto in questa speciale classifica il connazionale Carlos Tevez, per settimane in cima ad ogni classifica ma superato nel rush finale: 20 reti e 7 assist per l’attaccante della Juventus, distante appena una lunghezza da Icardi.

Mauro IcardiE’ l’Italia o l’Argentina? Praticamente entrambe, visto come il podio si chiuda con Gonzalo Higuain, a 25: numero frutto di 18 reti, di cui due nella gara contro la Lazio, più sette assist. 25 anche per Domenico Berardi, con 15 goal e 10 assist.

Berardi è uno dei due giocatori riuscito ad arrivare in doppia cifra in entrambe le categorie: come l’attaccante del Sassuolo anche Paulo Dybala, a 23 grazie a 10 assist e 13 goal, e Franco Vazquez, che ha chiuso il campionato a dieci più dieci, contribuendo a battere la Roma.

Da registrare anche lo score di Di Natale (21, quattordici goal più sette assist), Menez (20, cioè 16 più 4), Klose e Candreva (19) e infine Gabbiadini, a 18. Attaccanti, trequartisti e mezze punte capaci di trascinare a tutto campo la propria squadra. Verso trofei, qualificazioni europee, traguardi importanti o salvezze tranquille.

FONTEgoal.com