Su Icardi piomba il PSG. 110 milioni per l’Inter?

Pericolo-Psg per Icardi. Per ora sono solo rumors, alimentati dall’autorevolissimo quotidiano francese l’Equipe, ben informato su richieste ed obiettivi di Unai Emery per gennaio. Ma l’Inter, a stretto giro di posta, dovrebbe ricevere una telefonata da Parigi con argomento Mauro Icardi, incedibile per Pioli ma al primo posto nella lista della spesa dei transalpini, Suning permettendo.

Con Ibrahimovic non rimpiazzato e senza alternative di lusso ad Edinson Cavani, il direttore sportivo del Psg, Patrick Kluivert, ha ricevuto, infatti, mandato di cercare sul mercato una punta da 15/20 gol a stagione e l’attenzione si sarebbe rifocalizzata (dopo i sondaggi di quest’estate) sul capitano dell’Inter, già a 14 centri complessivi (12 in serie A, 2 in Europa League)e tra i monitorati in Italia con Immobile e Bacca. Insomma, un tentativo per Icardi verrà fatto. Ma con poche chance di andare a segno già a gennaio, tenuto conto dei 110 milioni della clausola di recesso, troppi anche per le casse del Psg, e della ferma intenzione di Suning di non privarsi del rosarino a campionato in corso, e con l’obiettivo Champions ancora a portata.

A giugno, tutto potrebbe tornare invece in discussione. E con esiti differenti. Ma, in casa Inter, per l’immediato si valutano due cessioni in particolare. Quella a titolo definitivo di Geoffrey Kondogbia, per una cifra tra i 20 e i 22 milioni di euro (sondaggi Chelsea e Psg). E quella a titolo temporaneo di Gabigol, verso il prestito semestrale. Tante infatti le richieste per il baby brasiliano: dal Las Palmas, nella Liga, al Besiktas, in Turchia, fino al Santos, pronto a riaccoglierlo, e ad Empoli, Pescara, Bologna e Genoa in serie A. Coi rossoblu, tra l’altro, l’Inter potrebbe mettersi presto a un tavolo per discutere di Tomas Rincon, nel mirino di Pioli per il centrocampo e sugli 8 milioni di valutazione. Alternativa al venezuelano del Genoa, il croato Badelj della Fiorentina, con Stevan Jovetic in orbita viola. Per le corsie di difesa tre nomi su tutti: gli italiani Darmian e Criscito e lo spagnolo Aleix Vidal, in uscita dal Barcellona. Mentre, a giugno, occhio a Elseid Hysaj, candidato forte di Suning (si vocifera di un’offerta da 40 milioni per il Napoli) secondo i media albanesi.

FONTEleggo.it