Inter, Zanetti: “Icardi è il futuro. Palacio, Campagnaro e Alvarez una garanzia”

Un capitano a tutto campo: ecco Javier Zanetti intervistato al programma radiofonico Deportivo Telam: “Per l’Inter e per l’Argentina vedo molto bene Alvarez, Campagnaro e Palacio. E in quanto a Icardi sono convinto che possa essere il futuro della nazionale”. Nazionale che spera di riguadagnare Tevez: “Se giocherà bene con la Juve tornerà di sicuro nelle scelte di Sabella. E devo dire che si è ambientato ottimamente nel campionato italiano”.

Una lunghissima confessione quella di Zanetti. Retrospettiva a largo raggio sul passato più o meno recente e indicazioni importanti sul futuro: “José Mourinho e Marcelo Bielsa sono i tecnici cha hanno lasciato il segno nella mia carriera. Con Mou ho avuto la fortuna di vincere la Champions nel 2010, è un vincente. Per i tecnici argentini che sono in Europa dico che è una grande cosa che Martino sia in un club prestiogioso come il Barcellona. sono molto bravi anche Diego Simeone dell’Atletico e Mauricio Pochettino che allena il Southampton. Trasmettono la loro idea di calcio come fossero ancora calciatori”.
Poi un sguardo sul Mondiale: “Per me, le favorite per la vittoria sono Spagna e Germania, l’Italia però sarà nel gruppo delle possibili vincitrici, come sempre”. Poi aggiunge una nota a proposito dei tifosi dell’Inter: “I sostenitori sono molto esigenti con la squadra, così come accade in Argentina. Noi l’anno scorso abbiamo vissuto una stagione difficile, ma il tifosi si sono comportati benissimo e ci hanno sostenuti”.   A proposito del suo ritorno in campo, Pupi ha poi concluso: “Voglio tornare in campo prima della fine della stagione: ho 40 anni, se lascio la squadra proseguirò all’Inter in un ruolo dirigenziale“.

Fonte: Sport Mediaset