Icardi: “Non riuscivo a camminare, ma quest’anno è diverso! Il mio sogno è…”

Mauro Icardi
Mauro Icardi

Mauro Icardi a Inter Channel ha parlato della nuova stagione, della sfida contro il Sassuolo e anche dei tifosi.
Queste le parole dell’attaccante nerazzurro:

Ti aspettano i tifosi?
Per me è una cosa bellissima, fare questa prima partita in casa è un motivo in più per accontentare i nostri tifosi.

Vantaggio oggi e difficoltà ieri?
Il problema era la pubalgia, non riuscivo neanche a camminare quando volevo fare due passi. Non riuscivo a toccare la palla. Quest’anno ho fatto una bella preparazione, non ho saltato nessun allenamento, è stata una cosa positiva perché sono pronto ad affrontare le partite che verranno.

Che gol sogni?
Il mio sogno è fare gol con tutte le parti del corpo e da ogni posizione (ride, ndr). Per me è bello far gol, non sogno acrobazie o gol di tacco, basta far gol.

Gol Stjarnan?
Provo poco a calciare da lì, però con i compagni e con i portieri, Baresi, dico che quel tiro lì, scherzando, 9 volte su 10 va dentro. A volte volte capita di segnare da lì.

Sassuolo?
Quello che abbiamo fatto lo scorso anno è stata una cosa anormale, abbiamo fatto 7 gol. Se giochi con l’ultimo in classifica puoi anche perdere, così come se giochi con il primo in classifica puoi vincere. Il calcio è così. Vogliamo tutti iniziare bene e fare bene per i nostri tifosi per vincere la prima in casa.

Gare ogni tre giorni
Come ha detto il mister abbiamo i doppi ruoli, tutti possono giocare. Chi entra in campo deve far bene come chi va in panchina, ogni tre giorni si gioca e non si possono giocare tutte le partite. Il turnover è positivo perché giocheremo tutti, sfrutteremo questo per dare tutto ed essere tutti uguali nel gruppo. Siamo tutti uguali, non ci sono titolari.

Tifosi cantano il tuo nome?
Se mi arriva la palla e sono davanti alla porta spero di far gol per loro.

Fonte: fcinter1908.it