Icardi-Mancini, rapporto in crisi. Rimane solo se…

Il rapporto di Mauro Icardi con l’Inter è in crisi. In particolare, è in crisi il feeling con Roberto Mancini. Questa la sentenza della Gazzetta dello Sport, che allora prevede scenari diversi rispetto a quelli immaginati solo poche settimane fa. “A Mancini non sono mai andate giù sia la poca propensione a cercarsi i palloni («Non bisogna solo aspettarli»), quella frase detta dal centravanti dopo Bologna-Inter (gol suo e in allegato quel «se mi passano la palla io segno») e l’errore contro il Carpi («Lo segnavo anche io a 50 anni»). Un pugno e una carezza insomma («Alla fine dell’anno farà i suoi 20 gol»), ma non c’è dubbio che ai suoi occhi Icardi non sia più (o ancora) quello pre-stagione”, si legge oggi sulla rosea.

In passato, Icardi ha preferito il nerazzurro all’Atletico Madrid. E adesso? C’è ancora la stessa voglia di restare a Milano? “La scorsa settimana l’Inter avrebbe rifiutato un’offerta di 30 milioni dalla Premier (City?) – svela la Gazzetta -. Significa che ci crede, ma manca un ultimo step: la prossima Champions, l’unica cosa che può tenerlo in nerazzurro. Perché sennò Icardi la Champions se la prenderà altrove”.

FONTEfcinternews.it