Icardi-Inter, ora lo scoglio è la clausola rescissoria. Il club vuole…

Non si tratta di stop, ma di pausa di riflessione: è questo lo status, al momento, della trattativa tra l’Inter e Mauro Icardi per il rinnovo del contratto dell’attaccante argentino. C’è accordo su tutto, quasi tutto: durata, 2019; ingaggio, 2,6 milioni netti più bonus; quasi un milione di bonus a partire da luglio prossimo per colmare la differenza di ingaggio tra quello di questa stagione e gli emolumenti della prossima.

Quello su cui al momento si ragiona è l’entità della clausola rescissoria. In un primo momento si era deciso di non fissarla, ma poi si era convenuto su una cifra comune, che stava bene sia all’entourage del giocatore che all’Inter: 30 milioni di euro. Ora, in presenza di offerte consistenti per Icardi, l’Inter l’avrebbe ulteriormente alzata, anche se la cifra di 60 milioni circolata in giornata, al momento, non trova riscontro.

Da questo punto di vista, quindi, c’è bisogno ancora di riflettere: è possibile che si trovi un accordo a metà strada che soddisfi ambo le parti, anche in presenza di offerte di top club europei. Insomma, l’annuncio ufficiale slitta ancora e bisognerà pazientare ancora qualche giorno.

FONTEtuttomercatoweb.com