Icardi-Inter, ci siamo: è compromesso. Il bomber otterrà il bonus ma rinuncerà a…

Potrebbe essere questa la settimana decisiva per il rinnovo di Mauro Icardi. La domanda tra domanda e offerta è assai ridotta tanto da far pensare, secondo il Corriere dello Sport, che con l’arrivo di Thohir a Milano (sarà in tribuna per il derby di domenica prossima con il Milan) la situazione si dovrebbe/potrebbe sbloccare.

Starà al presidente, dunque, assecondare le richieste del bomber, riconoscendogli una sorta di bonus (inciderà sull’attuale esercizio) da assegnare al bomber argentino al momento della firma.

Tutte le tessere del mosaico starebbero per incastrarsi dunque, anche perché è atteso nel capoluogo lombardo il manager del giocatore ed è chiaro che ormai, ci dovrebbe essere il tanto atteso incontro. In sostanza dunque: Icardi pretendeva che gli venisse versata l’intera differenza tra il suo attuale ingaggio (800 mila euro) e quello che andrà a prendere (2,5 milioni a salire più bonus).

Alla fine, non otterrà la cifra totale, ma una parte sostanziosa. Manterrà, invece, il 100% dei diritti di immagine, rinunciando però ai contratti che entrerebbero in conflitto con gli sponsor nerazzurri.

FONTEfcinter1908.it