Icardi è solo la prima pietra: da Kondogbia a Perisic, è un’Inter d’assalto

Dopo il rinnovo di Mauro Icardi (e quello probabile di Handanovic), l’Inter continua a sondare il mercato. Occhio ad Abdennour, centrale del Monaco.

Il primo colpo di mercato, alla fine, Roberto Mancini lo ha avuto. Beh, non è esattamente un colpo in entrata, ma il rinnovo di Mauro Icardi fino al 2019 rappresenta la prima pietra di un progetto che dovrà necessariamente essere rimpolpato nelle prossime settimane. Ed è quello che, all’Inter, si aspettano tutti.

Non arriverà Yaya Touré, e questo ormai sembra essere certo. Ma il centrocampo potrebbe lo stesso accogliere uno o due volti nuovi. Come il giovane Geoffrey Kondogbia, classe ’93, gioiello del Monaco che piace pure al Milan e, come riporta ‘Sky Sport’, alla Juventus. Soprattutto in caso di partenza per la Spagna di Pogba.

Attendendo buone nuove per Touré, che però al momento non sembra possano arrivare, Kondogbia è diventato dunque il primo obiettivo per il reparto centrale di Mancini. Non l’unico: nel radar nerazzurro ci sono sempre i nomi di Felipe Melo (Galatasaray, già col tecnico jesino in Turchia) e di Thiago Motta, che il PSG non appare però disposto a lasciar partire così a cuor leggero.

L’altro punto fermo per il futuro potrebbe essere Samir Handanovic, vicino a rinnovare dopo settimane di tensione. E davanti a lui potrebbe esserci l’ex romanista Mehdi Benatia. “Non credo che il Bayern lo lasci partire” ha detto Mancini. Ma l’Inter proverà lo stesso l’affondo, con Thohir che sabato sarà a Berlino e parlerà con la dirigenza tedesca. L’alternativa? Aymen Abdennour, tunisino del Monaco. Costa 12 milioni.

È di qualche giorno, poi, la voce che vuole l’Inter fortemente interessata a Juan Guillermo Cuadrado, con poco spazio al Chelsea dopo aver incantato alla Fiorentina. Occhio sempre a Pedro, del Barcellona, e a Pierre-Emerick Aubameyang, del Borussia Dortmund. Con l’Inter che continua dunque a lavorare in ogni direzione possibile per trovare l’occasione giusta.

Occasione che potrebbe essere rappresentata da Ivan Perisic, croato del Wolfsburg. Un altro esterno offensivo. In passato piaceva al Napoli, come confessato da Benitez, ma alla fine è rimasto in Germania. L’Italia potrebbe vederla lo stesso, ma stavolta a tinte nerazzurre.

FONTEgoal.com