Icardi e Lautaro Martinez, insieme si vola. Uno inventa, l’altro fa gol

Nell’amichevole di Sheffield finisce 1-1 e a regalare il pareggio all’Inter è una rete di Mauro Icardi su una azione iniziata da Lautaro Martinez. E’ proprio la buona intesa e la convivenza tra i due attaccanti argentini la nota più positiva della serata inglese. Alla prima uscita in coppia, Mauro e Lautaro hanno fatto vedere di poter convivere: l’ex Racing che gioca più dietro e che non va mai a pestare i piedi a Maurito che riesce a sfruttare le invenzioni del compagno. La prova di Lautaro ha dimostrato che l’argentino può essere un giocatore importante anche come trequartista, anche perché Icardi in area dimostra di essere sempre un cecchino infallibile.

“La coppia argentina aspetta il momento buono per colpire, e quando si trovano la palla gira di più, la manovra si fa molto più fluida, l’attacco si fa ovviamente più pericoloso. La prova è nel gol del pareggio, un gol non casuale. Perché Lautaro prima vince un tackle, poi di esterno pesca in verticale Candreva sulla destra che tutto solo crossa al centro per la rete di Maurito. Sembra uno schema provato e riprovato, di certo è un’azione che entra nella difesa dello Sheffield con una facilità disarmante. Un lampo vero, come quello che qualche minuto dopo, sempre in area inglese, mette sul piede di Icardi la palla del 2-1. Chi gliela serve? Ovviamente Lautaro, di tacco: peccato che stavolta Henderson con una paratona riesca a deviare in angolo. Due fiammate: bastano queste per capire che l’Inter di quest’anno ha bisogno di Icardi e Lautaro. Da soli sono una certezza, insieme hanno dato la prima dimostrazione di quello che possono essere”, si legge su La Gazzetta dello Sport.