Icardi complica le cose: “Contratto? E’ un punto difficile”

L’Inter continua a sperare in un piazzamento europeo nonostante il mezzo passo falso contro il Chievo, ma la dirigenza continua a lavorare per preparare un mercato che dovrà riportare i nerazzurri nei piani alti della classifica. Su questo fronte Mauro Icardi solleva più di un dubbio sul rinnovo contrattuale.

Intervenuto ai microfoni della ‘Rai ‘a margine del ‘match for Expo‘, Icardi spiega l’affetto del popolo interista nei suoi confronti: “Io l’idolo di San Siro? Quello che la gente fa vedere è questo, mi vogliono bene perché io ogni partita li diverto e faccio goal”.

La partita di questa sera ha visto scendere in campo anche Javier Zanetti , un modello che Icardi vuole seguire: “Se sarebbe un sogno chiudere la mia carriera come Zanetti? Certo, io sono giovane, ho 22 anni e mi manca ancora tanto, ma mi auguro di chiudere una carriera come Javier”.

Sul fronte rinnovo contrattuale non c’è ancora nulla di definito, Icardi tiene sulle spine i tifosi nerazzurri: “Questo è un punto difficile, ma oggi non c’entra. Se arrivo a 200 goal? Speriamo, ma in quel caso mi ritiro prima”.

FONTEgoal.com