Icardi: “Ho quattro anni di contratto e non voglio andare via”

Mauro IcardiLe parole di Mauro Icardi sono musica per le orecchie dei tifosi interisti. A margine della presentazione della nuova maglia, il centravanti ha rilasciato dichiarazioni importanti sul suo futuro. “Ho ancora quattro anni di contratto, a Milano sto bene e non voglio andare via” ha detto Maurito. “Al momento non penso al mercato, voglio stare tranquillo e pensare all’Inter, che è una squadra grandissima”, ha poi aggiunto.

Dopo aver posato con la nuova maglia per la stagione 2014/2015 che tante perplessità ha sollevato tra i tifosi, il centravanti argentino ha parlato delle sue prospettive ma anche di quelle della squadra. “Quest’anno abbiamo cambiato molto – ha spiegato – sono andati via grandissimi giocatori e dobbiamo iniziare da zero col mister. Si riparte con gente nuova, da M’Vila che ho incontrato in ospedale (per le visite mediche, ndr) e Dodò, che spero di vedere domani ad Appiano Gentile”.

Icardi non pone limiti alle ambizioni nerazzurre: “Manca ancora tanto all’inizio, ma vogliamo lottare per il massimo possibile” e punzecchiato ancora su una possibile cessione ha detto di “pensare ad allenarsi e fare gol” poi “se arrivano offerte ne parlano i presidenti e non posso dire nulla, al massimo esprimere un parere”. Icardi sta seguendo il Mondiale: “Tifo argentina e non ho rimpianti, purtroppo sono stato penalizzato dagli infortuni. Messi come Maradona? Diego è un campione di altri tempi, Leo in questi ultimi anni non ha avuto eguali e sta dimostrando che giocatore è”. Infine la vita privata: “Il matrimonio responsabilizza, ma già prima avevo tre responsabilità, i bambini”.

Fonte: Sport Mediaset