Rivoluzione Inter: ecco dove finiranno i soldi di Thohir…

Erick Thohir è pronto a prendersi la maggioranza dell’Inter per programmare in grande stile il futuro della società nerazzurra. “Ma dove an­dranno a finire i suoi soldi?”, si chiede la Gazzetta dello Sport.

Tramite la due diligence effettuata da Ernst & Young, il tycoon è stato messo al corrente di un’esposizione debitoria del club nerazzurro non eccessiva di per sé, ma in rapporto al giro d’affari crollato a 170 milioni. Le questioni più spinose sono legate alle banche e agli altri finanziatori e ai fornitori, che, al 30 giugno 2012, ammontavano rispettivamente a 150 e 64 milioni. Thohir è pronto ad abbattere tutta, o quasi, la montagna dell’indebitamento. Motivo? E’ molto più facile gestire una società libera da ogni pendenza, con una grossa libertà di manovra e senza il fardello da portare in bilancio ogni anno.

 

Tanto più alta sarà la quota destinata a ripagare i cre­ditori, tanto più piccola sarà la fetta in quota capitale.Per il 65­ 70% quanto toccherà a Morat­ti? Si potrebbe ipotizzare una cifra attorno ai 150­-180 milio­ni.

E’ abbastanza ovvio, inoltre, che Thohir sarà chiamato a sborsare di tasca propria cifre importanti per ripianare il debito, almeno per i primi anni. In attesa che la macchina inizi a camminare da sola.

Fonte: Fcintern1908.it