I piani di Zhang e Marotta: Conte, Oriali e non svendere Icardi

In attesa del ritorno a Milano di Steven Zhang, che dovrebbe esserci tra i match con Roma e Juventus, Beppe Marotta continua a lavorare sul presente, ma pure sul futuro. Anche il Corriere dello Sport sottoliena la predilezione dell’a.d. per Antonio Conte e per Gabriele Oriali: da entrambi si attendono risposte per un approdo ad Appiano Gentile. “L’altro grande interrogativo in vista del futuro è cosa fare di Icardi. O meglio, la scelta sarebbe già stata fatta: meglio separarsi – si legge -.

Tanto più che pure Conte avrebbe dato il via libera alla sua cessione. Il vero problema, però, è ottenere il massimo dall’operazione, dal punto di vista economico o, eventualmente, attraverso uno scambio. L’imperativo, infatti, è non svendere Maurito, che, come noto ha una clausola rescissoria da 110 milioni di euro, valida solo per l’estero e tra il 1° e il 15 luglio. Dalla Spagna, in questi giorni, sono rimbalzate indiscrezioni su un interesse dell’Atletico Madrid, ma è ancora tutto molto vago, anche perché legato all’addio di uno tra Griezmann o Diego Costa. Ad ogni modo, ogni scenario verrà esplorato una volta conclusa la stagione”. Steven Zhang ha già i suoi piani, ma ci sarà da lavorare sodo per costruire un’Inter secondo i suoi desideri.