I nomi per la mediana: “Paolinho è il preferito, De Jong possibile, in Francia…”

Superato, a fatica, il turno in Europa League, l’Inter adesso può rituffarsi sul mercato, in attesa del prossimo impegno europeo in programma il 23 agosto. Emblematica nel dopo-partita della sfida contro l’Hajduk una frase di Stramaccioni: “Ci serve un centrocampista”. La società sta lavorando in questo senso, anche perché il tesoretto risparmiato dall’acquisto di Lucas verrà presumibilmente investito in più zone del campo.

Per il settore centrale, sono due i nomi caldi, ma c’è anche una novità. I nomi caldi sono quelli di Paulinho De Jong. Per il calciatore brasiliano c’è stato un ritorno di fiamma, visto che il rinnovo contrattuale col Corinthians con conseguente aumento di ingaggio ha fatto titubare l’Inter. Adesso però la situazione è più congeniale, anche se il prezzo del suo cartellino è aumentato a circa 12-15 milioni di euro. Ecco perché l’operazione De Jong sembra più fattibile. Roberto Mancini adesso sta premendo per cedere l’olandese, perché l’obiettivo dell’ex tecnico nerazzurro è arrivare a Daniele De Rossi. L’olandese dunque può lasciare l’Inghilterra per una cifra che si aggira sui 10 milioni di euro e ha già ricevuto molti consensi sul suo approdo in nerazzurro, uno su tutti quello del suo connazionale Wesley Sneijder.

C’è però una novità, un calciatore nuovo sul taccuino degli uomini mercato nerazzurri: si tratta di Etienne Capoue, centrocampista del Tolosa, osservato da vicino nella sfida di questa sera contro il Montpellier. 90 i minuti giocati dal calciatore francese, che ha destato attenzione per la sua capacità di corsa e di recupero palloni, in una serata non certo facile vista l’importanza dell’avversario. Capoue piace anche ad Atletico Madrid e Barcellona, ma è un’opzione in più da valutare prima del rush finale…

Fonte: Fcinternews.it