Handanovic rinnoverà il contratto ma l’Inter ha già pronto il sostituto

Oltre che per la questione Montoya, la presenza di Piero Ausilio al Camp Nou per gustarsi il match tra Barcellona e Bayer Leverkusen avrebbe avuto uno scopo preciso visto che in porta per i tedeschi c’era Bernd Leno, 23 anni e un talento cristallino evidenziato nei report entusiastici presentati dagli 007 nerazzurri in giro per l’Europa. Il ragazzo, al momento, è il più serio candidato a raccogliere l’eredità di Samir Handanovic. Il numero 1 sloveno rinnoverà il contratto che lo lega all’Inter in scadenza a giugno fino al 2018 con tanto di opzione per la stagione successiva e un ingaggio che lieviterà fino a 2,7 milioni più bonus.

Entrambi i portieri andranno a scedenza proprio nel 2018 ma non è detto che Handanovic non lasci l’Inter prima di quella data. Già nello scorso mercato si è andati ad un passo dalla cessione bloccata solo dal fatto che lo sloveno non ha trovato un club che gli avrebbe garantito 3 milioni di stipendio  e 13 all’Inter. In futuro Handanovic, che ha come primo obiettivo quello di giocare finalmente in Champions, potrebbe anche essere tentato da un’avventura estera e l’Inter – che realizzerebbe una plusvalenza – di certo non potrebbe permettersi di farsi trovare impreparata.