Guarin a nervi tesi anche in Nazionale, Alvarez non recupera e gli argentini tornano in ritardo

Neanche la Nazionale guarisce Guarin. Il colombiano, nervoso nelle ultime uscite in maglia nerazzurra, conferma il proprio momento difficile facendosi espellere dopo mezz’ora di gara in ColombiaParaguay. E dire che per i Cafeteros sarebbe dovuta essere l’occasione buona per festeggiare la qualificazione mondiale raggiunta.

L’Inter dunque riabbraccia un Guarin ancora parecchio nervoso, ricordando la reazione istintiva in occasione della sua sostituzione contro la Fiorentina. Poi sono arrivate le scuse, ora però ecco il nuovo scatto d’ira che preoccupa, e non poco, in vista del prosieguo di stagione.

Al colombiano manca maledettamente il goal, poco sarebbe bastato per interrompere il digiuno contro la Roma, quando una sua legnata dal limite dell’area ha terminato la propria corsa contro il palo alla sinistra di De Sanctis. Gli inserimenti senza palla di Guarin saranno necessari nel match in programma domenica a Torino, stante anche la quasi certa assenza di Ricky Alvarez, ancora alle prese con un fastidio alla caviglia sinistra.

La settimana delle Nazionali ha regalato pochi motivi per sorridere a Mazzarri, a preoccupare il tecnico il rientro ritardato dei nazionali argentini. Tutta colpa di un disguido aereo che non ha comunque impedito a Campagnaro, Palacio ed Icardi di lavorare oggi agli ordini del preparatore atletico Pondrelli. I primi due saranno sicuramente titolari domenica sera contro i granata, a dispetto del fuso orario.

Fonte: goal.com