Guarin frena e blocca il mercato!

Frenata nella trattativa che era ormai chiusa per Fredy Guarin allo Jiangsu Suning. Dopo il caso-Luiz Adriano, il colombiano vuole vederci chiaro e ha dato ai suoi legali di chiedere garanzie più dettagliate al club cinese circa l’aspetto economico dell’affare. Lo conferma la Gazzetta dello Sport. “L’intermediario che ha portato l’offerta del Jiangsu a Milano era ripartito martedì per Londra dove stava (e sta) continuando a «triangolare» l’operazione tra lui,Erick Thohir e i vertici del club di Nanchino. L’attesa rallenta tutto il mercato nerazzurro”, si legge.

I soldi che dovrebbero arrivare dall’uscita di Guarin – circa 18 milioni – sarebbero da investire subito per portare a Milano Roberto Soriano. E non solo. “Per quel che riguarda la punta, con la Samp si continua a parlare anche di Eder – spiega la rosea -. Qui però domanda e offerta sono lontane: l’Inter offre 12 milioni, i doriani ne chiedono 15-16. Si lavora comunque per arrivare all’attaccante della Nazionale che all’occorrenza può anche giostrare da esterno. A proposito di esterni (Ntep e Ben Arfapotrebbero riemergere, Feghouli è defilato), oggi o domani sarà nuovamente in ItaliaAlejandro Mazzoni, l’agente di Lavezzi che ieri ha iscritto ufficialmente alla corsa per il giocatore anche il Chelsea, club col quale ha chiacchierato a Londra. Il Psg chiede sempre 6 milioni per liberare l’argentino subito (va a scadenza a giugno), mentre il giocatore potrebbe spalmare l’ingaggio da 4,5 milioni a stagione su più anni. L’operazione è complicata, ma siccome il costo del Pocho sarebbe certamente inferiore a quello per Eder, ecco che la pista va seguita fino in fondo”.