Guarin: è il giorno del sì alla Cina? Poi assalto dell’Inter al mercato. Mancini…

Importante e significativo summit di mercato, andato in scena ieri alla Pinetina, tra il tecnico nerazzurro, Roberto Mancini, il ds Ausilio e anche il vicepresidente Zanetti.
I tre hanno parlato a lungo, ed oltre ad analizzare il pareggio di Bergamo si sono soffermati sul tema mercato e su come cercare di rafforzare la squadra.

Mancio, secondo la Gazzetta dello Sport,  vuole 4 giocatori: un laterale, un centrale, un interno-incursore e una punta da doppia cifra. Tutto il mercato interista, si sa, si svilupperà nel momento in cui Guarin alzerà i tacchi, direzione Cina (offerta del Jiangsu di 18 milioni all’Inter, 8 al giocatore) o Zenit.

Il club nerazzurro sta convincendo Fredy a salutare, e l’accelerazione potrebbe già esserci oggi: col gruzzolo cinese (o russo), l’Inter metterebbe la toppa per il fairplay finanziario e poi partirebbe all’assalto delle priorità di Mancini. In mezzo al campo, il favorito resta sempre Soriano perché Xhaka è costosissimo.