Goetze grande sogno di Massimo Moratti

Perso Lucas durante il mercato estivo, andato al Paris Saint Germain insieme a Lavezzi e soprattutto con Paulinho sempre più in bilico tra Serie A e Premier League, ecco spuntare fuori il vero sogno di Massimo Moratti per la sua Inter. Mario Gotze, trequartista del Borussia Dortmund che ha catturato l’interesse di tutta Europa e che in questo momento pare irraggiungibile.

Appena 20enne (classe ’92), tedesco di nascita, cresciuto nelle giovanili del Borussia Dortmund con la quale poi ha esordito in Prima Squadra a soli 17 anni, diventando il più giovane giocatore ad esordire nel massimo campionato tedesco. Nonostante la giovane età, può vantare due titoli Bundesliga e una Coppa Nazionale, sempre da protagonista. Barcellona e Real Madrid recentemente si sono interessate al centrocampista, che in estate aveva una valutazione intorno ai 25 milioni di euro. Ora, in questi pochi mesi di inizio stagione, sta confermando ulteriormente il suo potenziale, tanto che sembra aumentato il suo valore, passando a circa 30 milioni.

Secondo la stampa tedesca, Mario Gotze non avrebbe intenzione di lasciare per il momento la Germania, con in mano un contratto fino a giugno 2016 e quindi con tutto il tempo necessario per decidere un suo eventuale trasferimento. In Germania però sono sicuri che il giocatore non stia prendendo in considerazione nessuna offerta, visto che al momento il clima in terra tedesca è fantastico, con stadi sempre pieno, campionato equilibrato e competitivo e soprattutto squadre vincenti. L’unica opzione potrebbe essere un trasferimento in Inghilterra, che ha un appeal migliore rispetto alla Germania e garantirebbe anche più visibilità a livello europeo.

In tutto questo l’Inter sembra tagliata fuori, sia per la scarsa pubblicità che il calcio italiano sta subendo in questo periodo (vedi condizione stadi e scandalo scommesse), sia per il taglio dei costi imposti dalla società e che ha visto partire tanti campioni da Milano negli ultimi anni. L’unica soluzione potrebbe essere quella di garantire al giovane tedesco un ruolo in primo piano, in un progetto vincente fatto nuovamente di grossi investimenti come ci ha abituato Massimo Moratti negli ultimi anni. D’altronde, se è un sogno, va inseguito in tutti i modi.

Fonte: calcioline.com