GL Rossi: “Mazzarri e il feeling coi tifosi”

MazzarriAl di là dei colpi di mercato, veri, presunti o giornalistici, che da ora in poi, finiti i Mondiali, terranno occupati gli appassionati di qui a fine agosto, la novità più sorprendente di questi primi giorni dell’Inter a Pinzolo pare essere il feeling finalmente scoccato tra Walter Mazzarri e la tifoseria.

Sarà stato il prolungamento del contratto o forse il nuovo atteggiamento del tecnico, che deve aver compreso che ogni tanto in conferenza più che di se stesso e di quanto fatto a Napoli sarebbe opportuno dire qualcosa di interista, ma a Pinzolo i tifosi, magari gli stessi che fino a qualche settimana fa lo fischiavano senza pietà a San Siro, sono ora disposti a concedere un po’ di credito al loro tecnico.

Lui, sentendo finalmente la vicinanza della società, sta provando a smussare il suo carattere di tosdcanaccio, a tratti troppo spigoloso per gli umori nerazzurri. Sarà anche la voglia di deporre ogni tanto le armi della polemica infinita, ma in ritiro si è sentito pure qualche “Mazzarri uno di noi”, roba impensabile fino a qualche tempo fa. Ovviamente Pinzolo non è San Siro e quando si giocherà per i tre punti tutto potrebbe tornare in discussione, ma certamente un’interazione più profonda tra tecnico e ambiente male non fa.

Come diceva il saggio, il bene nel calcio si costruisce sempre prima di scendere in campo.