Già 17 i pali colpiti in campionato

Walter MazzarriLa differenza l’hanno fatta la sfortuna, con i quattro legni colpiti, gli errori di mira dei padroni e la difficoltà dei centrocampisti, tutti mali dell’Inter. Questo, in sintesi, lo sviluppo tattico di Inter-Atalanta.

E’ stato in mezzo al campo che si è decisa la partita: la formazione di Mazzarri con i tutti i suoi centrocampisti di qualità è arrivata alla conclusione 15 volte, l’Atalanta 4, ma i bergamaschi sono stati decisamente più precisi e Bonaventura ha firmato la doppietta decisiva confermando di meritare un top club.

Numero dei tiri a parte, i tre centrocampi bergamaschi hanno anche avuto un peso diverso nella gara: Cigarini e Carmona  hanno disputato una gara con pochi errori.

L’ultimo centrocampista interista a battere il portiere avversario rimane Cambiasso, il 15 dicembre scorso: un dato preoccupante.

In più, un tocco di sfortuna ha disegnato la sconfitta contro i bergamaschi, bestia nera delle ultime 3 stagioni nerazzurre. Dopo la giornata di ieri l’Inter è in testa alla classifica  dei legni colpiti. tra pali e traverse, la squadra nerazzurra è arrivata con i 4 di ieri a quota 17.

Fonte: europacalcio.it