Gennaio caldo: lavori in corso per Lavezzi e Van der Wiel

La sfida amichevole di mercoledì a Doha, terminata 1-0 per il PSG, è stata l’occasione per un meeting di calciomercato. Aperto dalla battuta di Roberto Mancini a Laurent Blanc e chiuso dalla promessa di riparlare della possibilità di vedere Ezequiel Lavezzi con la maglia dell’Inter già a gennaio.

Il Pocho è l’obiettivo numero uno dei nerazzurri, in vista della finestra che si aprirà tra due giorni. Lo era anche la scorsa estate, ma allora non se ne fece nulla. Chiaro però come, alla luce della situazione contrattuale dell’argentino, in scadenza a giugno, il PSG non veda di cattivo occhio la possibilità di privarsi di lui già ora, ovviamente dietro conguaglio.

Ecco, proprio il pagamento che i francesi pretendono per liberare subito Lavezzi (si parla di 6 milioni di euro), unito all’ingaggio elevato del calciatore, al momento frenano la trattativa. Però gli uomini mercato dell’Inter stanno lavorando intensamente, per nulla scoraggiati dal pensiero di qualche tempo fa di Alejandro Mazzoni, il procuratore, secondo cui “il Pocho rimarrà sicuramente a Parigi fino a fine stagione”.

Incontri con l’agente ci sono già stati e ci saranno. Pure se Mazzoni parla anche con altri club italiani: la Juventus, che qualche settimana fa pareva particolarmente vicina a chiudere, ma anche il Milan. Un ritorno in Italia di Lavezzi è nel destino, insomma, perché questo è il desiderio del giocatore, poco impressionato dall’interesse mostrato nientemeno che dal Barcellona.

Con il PSG, l’Inter continua a parlare anche di Gregory Van der Wiel, altro obiettivo nerazzurro che andrebbe a colmare il vuoto della fascia destra di difesa. Un doppio colpo che consentirebbe a Mancini di plasmare ulteriormente la propria rosa e di trovare stabilità, dopo gli innumerevoli cambi di formazione attuati nella prima parte del campionato.

Gli altri nomi buoni? I soliti: da Lassana Diarra, centrocampista del Marsiglia, a Sofiane Feghouli, ala del Valencia, passando per Hatem ben Arfa, talento del Nizza. Il più vicino a vestire la maglia dell’Inter, però, è Jonathan Calleri: l’ufficialità del suo arrivo a Milano, a cui seguirà poi il prestito al Bologna, dovrebbe arrivare mercoledì.