Fiorentina-Inter (1-2) | Pagelle Bauscia

Handanovic: 5 – Errore clamoroso sul gol di Cuadrado. Fortuna per lui risulterà ininfluente. SORPRESO

Rolando: 6,5 – Da alcune settimane il punto fermo della difesa ed anche stasera non delude disputando una partita di grande sostanza. CORIACEO

Samuel: 6,5 – Il muro è tornato e si sente. Sempre pronto a chiudere gli attacchi viola . Dalla sua zona non si passa. BALUARDO

Juan Jesus: 6,5 – Il modulo senza punte di Montella gli facilità il compito ma anche nell’assalto finale viola non va mai in difficoltà. CONVINTO

Jonathan: 6 – La forma non è delle migliori e lo si nota perchè limita le sue spinte in avanti. Ma in fase difensiva tiene bene. PARSIMONIOSO

Kuzmanovic: 6,5 – Senza d’ombra di dubbio la miglior prestazione da quando indossa la maglia dell’Inter. Si piazza davanti alla difesa facendosi sempre trovare al posto giusto nel momento giusto. Cala solo fisicamente a fine partita. LUCIDO

Guarin: 6,5 – Serve l’assist per il gol iniziale di Palacio e per tutto il primo tempo è un autentica spina nel fianco per la squadra viola. Nella ripresa appare troppo nervoso ed il mister lo cambia per evitare guai. MOTIVATO

Hernanes: 6,5 – Non sempre costante nei 90 minuti ma dimostra di essere quel giocatore che mancava alla rosa nero azzurra. FOSFORO

Nagatomo: 7 – Spinta continua sulla fascia sinistra con la chicca dell’assist per il gol vincente di Icardi. Ed anche in difesa limita il pericolo Cuadrado. BRILLANTE

Palacio: 7,5 (migliore in campo) – Interrompe finalmente il suo digiuno al gol trovando il suo primo centro personale del 2014. Pericoloso in ogni ripartenza dei suoi. INESAURIBILE

Milito: 5 – Sbaglia una facile occasione nel primo tempo. Nel secondo praticamente non entra in campo ed è giustamente sostituito. IMBALLATO

Icardi: 6,5 – Al primo pallone toccato infila il portiere Neto. Finalmente , dopo tanti mesi, si ritorna parlare di lui per quello che combina sul campo. RITROVATO

Taider: 6 – Entra per dare maggiore sostanza al centrocampo e non delude. ROBUSTO

D’ambrosio : sv

Mazzarri: 7 – Non sbaglia una mossa. Presenta una squadra equilibrata ed allo stesso tempo pericolosa grazie ad un alto tasso tecnico soprattutto a centrocampo. E finalmente le punte ritornano a segnare. PERFETTO