Fassone: “Stadio, non sappiamo se sarà S. Siro o impianto nuovo. FFP? Forse è stato snobbato, il mercato…”

In occasione della festa natalizia del settore giovanile, parla ai microfoni SkySport il direttore generale dell’Inter Marco Fassone, concentrandosi in particolare sulla questione relativa allo stadio, senza far mancare un commento sul Financial Fair Play e sull’imminente mercato invernale. Di seguito, le parole del dirigente classe ’64:

STADIO – “Devo dire che i discorsi relativi a questo argomento sono tantissimi, ma siamo ancora indietro. Siamo in fase di valutazione e attendiamo anche la decisione del Milan. Lo stadio è nei nostri piani, se sarà un impianto totalmente nuovo o un ‘Meazza’ modernizzato non lo sappiamo ancora, ma resta una nostra priorità. Anche per il presidente Thohir”.

FINANCIAL FAIR PLAY – “La regola è in vigore dal 2010, ma forse un po’ tutti abbiamo fatto finta che non esistesse e ci siamo accorti solamente ora, proprio nel momento in cui sono arrivate le prime sanzioni. Il nostro momento è importante, siamo controllati dall’Uefa e stiamo dialogando con loro. Abbiamo presentato i nostri piani e siamo in attesa”.

MERCATO – “Cercheremo di accontentare il nostro allenatore, ma non solo lui. Qualche innesto potrebbe essere utile, ma se dovesse arrivare qualcuno vorrà dire che avremo operato con attenzione nel rispetto delle regole. Ausilio è molto bravo a far passare i cammelli dalla cruna dell’ago. Vedremo…”.

FONTEfcinternews.it