Fassone: “Basta Meazza per due, ora uno stadio a testa. Questo permetterà di… “

Inter e Milan proseguono la loro campagna sulla questione stadio, muovendosi assieme – in alleanza – nei rapporti con il Comune di Milano. Il direttore generale dell’Inter, Marco Fassone, assieme al consigliere di amministrazione del Milan, Alfonso Cefaliello, ha scritto proprio al Comune.

Queste le sue parole sul fronte stadio: “E’ necessario che Milan e Inter abbiano un impianto di proprietà per poter competere con i grandi club internazionali. Lo stadio di San Siro non può piu’ ospitare entrambe le squadre. Avere un proprio stadio è diventato strategico per qualsiasi club di livello internazionale e quindi anche per Inter e Milan: i due club sono d’accordo sul fatto che la condivisione di San Siro non sia più possibile e che ciascuno debba avere la propria casa. E’ una strada sempre più importante per incrementare in maniera costante i ricavi e il coinvolgimento dei tifosi, come dimostrato oramai da numerosi esempi. Questo consentirà a Milan e Inter di avvalersi di due stadi moderni, per offrire ai propri tifosi un modo di partecipare alla partita all’altezza dei migliori esempi internazionali. E allo stesso tempo, generare un indotto di attività commerciali e di intrattenimenti con benefici per le comunità locali”

FONTEfcinter1908.it