Faccia a faccia Thohir-Mazzarri… ma solo dopo Udinese-Inter

 

Mazzarri e Thohir
Mazzarri e Thohir

Giornata intensa quella di ieri per Erick Thohir. Pranzo in centro con Marco Fassone e Angelomario Moratti, blitz alla Pinetina, saluto ai giocatori e scambio di battute con Walter Mazzarri e Piero Ausilio. Oggi, il tycoon (che resterà a Milano fino a sabato) non ha nessuna intenzione di ‘disturbare’ WM, con cui avrà un vero e proprio faccia a faccia solo venerdì.

Oggi infatti il presidente dell’Inter  avrà di nuovo appuntamenti importanti con alcuni istituti di credito. Riunioni fondamentali per il futuro finanziario nerazzurro. Per l’ambito sportivo meglio attende il post-Udinese. Le dichiarazioni di ieri di Thohir comuqnue non lasciano molto alla fantasia. Avanti con Mazzarri per un progetto di crescita constante senza troppi voli pindarici.

Thohir ha fiducia in Mazzarri il quale reciprocamento sente la stima del presidente e dell’ambiente stesso. Thohir, che sul mercato sembra una persona molto schietta (ha affermato che non arriverà Sagna e che con Evra per ora non ci sono stati contatti) cercherà il più possibile di ringiovanire la rosa.

Come conferma infatti il ‘Corriere dello Sport’ dopo l’ennesima prova soddifacente (è stato il migliore dei suoi in AtalantaLivorno di ieri) Mbaye tornerà alla casa madre. Questa sera in tribuna occhi puntati sul 21ene svizzero Silvan Widmer, che partita dopo partita si sta ritagliando il proprio spazio nell’undici di Guidolin.

Fonte: goal.com