Europa League: Palacio, Cambiasso e Guarin ci credono

Tre giocatori per un sogno: quello di tentare a rimontare l’incredibile 3-0 subito dal Tottenham nella gara di andata, e poi chissà, provare a vincere l’Europa League. A 48 ore dalla gara di ritorno, Rodrigo PalacioEsteban Cambiasso eFredy Guarin, ai microfoni di uefa.com, parlano delle loro sensazioni legate alla manifestazione. Comincia il Trenza: “L’Europa League è un torneo abbastanza interessante e affascinante, soprattutto adesso che si devono affrontare squadre molto forti. E’ bello prendere parte a questa manifestazione, sarebbe bello vincerla”. Un trofeo che manca nelle bacheche nerazzurre da 15 anni, e che, garantisce il Cuchu, dà molti stimoli al gruppo: “Abbiamo iniziato la stagione partendo dai preliminari, credendo tanto nel farli bene e nell’arrivare più lontano possibile. Siamo partiti affrontando la manifestazione con la serietà che merita, perché comunque ci sono squadre alla nostra altezza. L’importante sarà fare meglio degli altri, come squadra abbiamo voglia di fare bene”.

Dopo, è il centrocampista colombiano a dire la sua: “E’ una bella esperienza, conosco bene il torneo e ora acquista molta importanza per noi. E’ un torneo difficile con avversarie difficili, per vincere bisogna andare avanti un passo alla volta”. Rimane l’ostacolo dei tre gol da rimontare, ma l’Inter è imbattuta in casa nella manifestazione. E Cambiasso assicura: “Affronteremo la gara come merita, ci sarà un’atmosfera spettacolare, che dà forza per giocare. Sappiamo che anche il Tottenham ci tiene a passare, sarà una grande partita”. Gli fa eco Palacio: “In competizioni come questa arrivano gare da non sbagliare. Cercheremo di farci trovare pronti, un altro errore potrebbe costarci caro. La cosa più importante è vincere”.

Fonte: Fcinternews.it