Europa League: 2-0 al Vaslui

Ieri sera si è disputata l’andata del playoff di Europa League che vale l’accesso alla competizione eruopea.
L’Inter gioca in Romania contro il Vaslui e si impone agevolmente con un netto 2-0.
Mister Stramaccioni schiera un 4-3-2-1 con Castellazzi, Maicon, Silvestre, Ranocchia, Zanetti, Guarin, Cambiasso, Mudinagyi, Sneijder, Palacio, Milito. I romeni guidati da Marius Sudumica si presentato in campo con un 4-2-3-1 formato da Coman, Milanov, Celeban, Charalmbous, Salageanu, Antal, Varela, N’Doye, Sanmartean, Stanciu, Niculae.
La prima azione degna di nota si registra al 3′ quando su un cross di Maicon, il difensore Milanov tocca di mano involontariamente su un rimpallo. Al 16′ si ferma Mudingayi per un problema alla coscia sinistra, al suo posto entra Nagatomo con Zanetti spostato a centrocampo. Al 22′ sugli sviluppi di un corner Cambiasso insacca con un tiro da fuori area che porta in vantaggio i nerazzurri che sono padroni del campo e rischiano solo al 40′ quando N’Doye impegna Castellazzi che devia in corner. Allo scadere del primo tempo Nagatomo pesca Palacio in area, la sua girata però si stampa sul palo. Si concludono i primi 45′ di gioco con il risultato di 0-1.
Nella ripresa i romeni provano ad attaccare e si rendono pericolosi in un paio d’occasioni ma vengono puniti da un’azione di contropiede nata da un’intercetto di Guarin che vede Sneijder e serve sul contromovimento Palacio che insacca il 2-0. Subito dopo esce uno stremato Milito per Coutinho e al 82′ esce un’illuminante Snejider autore di giocate di gran classe, per far spazio al giovane Juan Jesus. Al 93′ l’arbitro olandese Nijhuis pone fine alle ostilità con l’Inter che vince 2-0 in Romania.
Particolarmente degni di nota Palacio, Sneijder e Guarin.

Gigi Sirianni