Eto’o è in vendita: l’Inter sogna il suo ritorno.

Dopo appena tre anni dall’inizio dell’ambiziosa era di Suleiman Kerimov, l’Anzhi sbaracca. Il presidente Konstantin Remchukov, via twitter, ha annunciato la smobilitazione del club: “L’Anzhi sarà oggetto di riorganizzazione. Alcuni dei big lasceranno l’Anzhi, e il budget del club verrà ridotto di 50-70 milioni di dollari all’anno”.

Alla base della decisione di Kerimov ci sarebbero i suoi problemi di salute, oltre alla delusione per i risultati ottenuti dalla squadra, tredicesima in campionato.

In vendita quindi tutte le stelle della squadra, da Lassana Diarra a Willian, da Yuri Zhirkov a quel Samuel Eto’o che arrivò a suon di fanfara nel 2011 dall’Inter. Il Re Leone, 32 anni, è ancora il giocatore più pagato al mondo con l’assurdo stipendio di 20 milioni di euro, una follia, che Kerimov pagherà caro quando verserà la buonuscita al giocatore.

Il camerunense è già nel mirino del Chelsea di Roman Abramovich e José Mourinho, che smania dalla voglia di riaverlo dopo il Triplete del 2010. Praticamente impossibile un ritorno all’Inter, ma i nerazzurri sognano, visti i buoni rapporti con l’africano. E se Thohir ci mettesse lo zampino…

Fonte: Sport.libero.it