Etihad, smentita di rito ma si tratta. Pirelli gioca a ribasso: offerta modesta da…

Nonostante la secca smentita, secondo la Gazzetta dello Sport, rimane comunque in essere la trattativa tra l’Inter e Etihad Airways come sponsor sulle maglie. Chiaro, non siamo allo scambio di firme, ma la trattativa rimane aperta. E l’aggancio con la compagnia di bandiera degli Emirati Arabi è stato possibile grazie a un interesse della stessa Etihad per fare di Mancini un proprio testimonial. Etihad è sponsor del Manchester City già dai tempi in cui il tecnico era sulla panchina dei Citizens. In un momento così delicato, la fuga di notizie non ha fatto gioco.

Questo non esclude che si possa arrivare a una fumata bianca, anche se forse a cifre inferiori dei 125 milioni in 5 anni. Così come resta aperta la pista Pirelli che, soprattutto dopo l’acquisizione da parte dei cinesi, vorrebbe mantenere il proprio nome sulle maglie nerazzurre. Ma gioca al ribasso sulle cifre. L’Inter vorrebbe almeno pareggiare i numeri dei top club italiani (Juve e Milan prendono 17 milioni all’anno da Fiat ed Emirates), Pirelli non andrebbe oltre ad una decina di milioni con bonus.