Esame Real per l’Inter, l’appello di Mazzarri: “Cominciamo ad essere squadra”

MazzarriAlla vigilia del match col Real Madrid in ‘Guinness Cup’, Mazzarri indica la strada all’Inter: “Bisogna giocarsela con tutti, è importante costruire una mentalità vincente”.

L’Inter si appresta ad affrontare il suo primo vero esame di prestigio del suo precampionato, nel match ricco di fascino contro il Real Madrid per la ‘Guinness Cup’. Dagli Usa, Walter Mazzarri indica ai suoi la strada per continuare a crescere.

Il tecnico toscano, a ‘Inter Channel’, ha avvisato: “Mi aspetto una squadra che cominci a essere appunto ‘squadra’. Che soffra se ci sarà da soffrire, ma anche che provi a mettere in difficoltà la squadra più forte d’Europa. La ‘Guinness Cup’ sarà anche una verifica anche per qualcuno che c’è oggi e che poi verrà valutato per il futuro. In questa fase bisogna valutare la prestazione a prescindere dal risultato, anche se mentalmente non bisogna mollare e giocarsela con tutti. E’ importante per costruire una mentalità vincente”.

Il bilancio, finora, è positivo: “Ci siamo ambientati subito bene, l’importante era riposarsi e smaltire il fuso orario. Come ho detto a Pinzolo, i ragazzi mi seguono: bene così. Piano piano si stanno aggiungendo altri elementi e questo non facilita né l’aspetto tattico né quello fisico, chiaramente”.

Mazzarri, infine, anticipa qualche novità sulla formazione che opporrà al Real: “Qualcuno non sarà pronto. Ad esempio Vidic, che non era abituato a questo tipo di sforzo, avrà un tempo di gioco o poco più.Kovacic? Ieri Mateo stava bene, ora ha un affaticamento: ci avrei tenuto a fargli fare un tempo, ma meglio non rischiarlo. La maggior parte potrà giocare più di un tempo, poi vedremo di caso in caso”.

Fonte: goal.com