Gli errori arbitrali non finiscono mai!

E’ un risveglio  amaro quello di oggi per noi interisti, tanti sono i sentimenti che ci pervadono, delusione, rabbia e sconforto in primis, la partita di ieri sera è stata una vera e propria agonia, non tanto per il risultato ottenuto (almeno stavolta un punto ce lo siamo portato a casa), quanto per gli episodi che hanno fatto si che il risultato restasse fermo sul pareggio.

E’ brutto quando si viene accusati di piangersi addosso, di trovare alibi per giustificare una squadra in difficoltà e che non fa un gioco all’altezza del suo nome, ma non si tratta di questo, o perlomeno chi vede solo questo non va al cuore del problema.

Nella gara giocata ieri contro il Chievo, non si è vista un’Inter brillante, un’Inter sicura, o un’Inter stratosferica, ma la squadra per le condizioni in cui è attualmente a mio avviso ha fatto tutto ciò che poteva per vincere la partita. Non era un match semplice, e inoltre quante altre squadre della serie A hanno affrontato il Chievo senza soffrire un po’. Avremmo potuto chiuderla con un risultato sicuramente più soddisfacente dell’1-1, se ancora una volta non fossero stati commessi errori arbitrali, se l’arbitro avesse fatto il suo lavoro in modo giusto e corretto. Egli invece, inizia a mettere il suo zampino (negativamente), quando annulla un gol regolarissimo di Nagatomo al 14′ del primo tempo, sul passaggio di Jonathan la posizione di Yuto è regolarissima, era tenuto in gioco da Dramè, ma la vicenda ha anche una pesante aggravante, l’assistente Giachero, che segnala il fuorigioco ha una visuale nitida, senza margine d’errore, ma stranamente alza la bandierina.

La ciliegina sulla torta arriva poi al 94′, viene commesso un fallo evidentissimo da Dramè su Botta in area di rigore, ma l’arbitro in questo caso non fischia. Siamo tutti d’accordo sul fatto che le partite vadano vinte ugualmente, ma parliamoci chiaro, l’Inter non può sempre essere più forte di tutto e di tutti, con quella di ieri salgono a cinque le partite consecutive con sviste arbitrali, e le partite si vincono anche così, gli altri lo fanno!