Il futuro di Christian Eriksen all’Inter sembra ormai segnato. Il centrocampista danese è palesemente fuori dai progetti tattici di Antonio Conte e a gennaio l’addio è praticamente scontato. Un addio non voluto dal giocatore, secondo Claus Hansen, presidente del Middelfart Boldklub, primo club in gui ha giocato l’ex Tottenham.

“Eriksen è un bravissimo ragazzo con una grande determinazione. Era inoltre molto positivo e non vedeva l’ora di migliorare e apprendere cose nuove. Ricordo ancora che osservava molto suo padre Thomas, anch’egli calciatore. Era il suo modello di riferimento e spesso si allenavano assieme“, ha commentato Hansen a Europa Calcio.

“Parliamo di un giocatore molto intelligente, all’Inter non ha avuto le giuste opportunità, ma in nerazzurro è contento. Ha un grande feeling con i suoi compagni di squadra, Lukaku su tutti. Non conosco Conte, tantomeno i motivi delle sue decisioni. Dico solo che uno come Christian deve giocare, tutti noi conosciamo le sue qualità. Dove lo vedrei bene in caso di cessione? Non lo so e non voglio fare questi discorsi. Christian vuole giocare con la maglia dell’Inter, che è un’ottima squadra, gli piace l’ambiente nerazzurro”.