Emissario dello United ieri al Meazza per Icardi

Si parla di pace fatta tra Icardi e i tifosi nerazzurri, alcuni lo hanno incontrato ieri sera nel parcheggio del Meazza. Non ha esultato dopo i suoi gol (a quello di Guarin si) e tutti hanno ricondotto quella non esultanza agli screzi con i sostenitori interisti.

Dall’entourage del giocatore continua a filtrare che in realtà il suo è stato un segnale: il contratto non gli è stato ancora rinnovato, scade nel 2018, le parti si sono incontrate già prima di Natale, ma per ora non hanno trovato un accordo.Il giocatore guadagna 900mila euro, un terzo rispetto a Guarin e Vidic e cinquecentomila euro meno rispetto a Kuzmanovic. Nodo principale la gestione dei diritti di immagine a cui il giocatore potrebbe anche rinunciare a patto che l’Inter gli aumenti lo stipendio. Per ora c’è distanza tra le parti.

Ma la società nerazzurra sa quanto è importante l’attaccante argentino che finora ha fatto 18 gol in 30 gare ed ha una media realizzativa più bassa solo di Tevez e Di Natale. A SkySport24 Massiliano Nebuloni ha rivelato che ieri, durante la partita contro il Palermo, in tribuna c’era un emissario Manchester United: gli occhi di grandi club sono puntati su Maurito.

FONTEfcinter1908.it