Eder: “Champions, dipenderà da noi. Gabigol ha qualità da Inter, sarà pronto per Pioli”

Decisivo con la doppietta che ha piegato ieri sera lo Sparta Praga,Eder analizza ai microfoni diPremium Sport il momento della squadra nerazzurra: “È stata una vittoria che sulla carta non contava ma spero che ci possa dare un po’ di fiducia in un momento così difficile. Da questi periodi se ne esce solo con tanto lavoro e noi stiamo lavorando bene: il risultato di ieri conta solo per questo. La doppietta come svolta della mia stagione? È normale che quando la squadra non fa bene viene considerata meno anche la prestazione del singolo. È vero che a livello di gol mi aspettavo di più, ma a livello di prestazioni, per esempio contro Juve, Torino e Samp, ho fatto abbastanza bene”.

Nonostante il complicatissimo avvio di stagione, l’attaccante italo-brasiliano rilancia le ambizioni del club nerazzurro: “È da un po’ di anni che l’Inter vive questi momenti difficili, ma questo gruppo ha grandi qualità e speriamo di riuscire a fare di più. La fiducia arriva solo con la continuità dei risultati e io spero per il gruppo che riusciremo a fare una sequenza di vittorie consecutive, da qui a Natale, che ci possa dare una fiducia importante”.

Si parla tanto del caso Gabigol. “Che consigli gli sto dando? Quando passi dal campionato brasiliano all’Europa non è mai facile, soprattutto qui in Italia dove è molto importante la tattica. Io come lui sono arrivato qui a 18 anni e ci ho messo un po’ per giocare, ma io vedo che si sta allenando bene, sta capendo i movimenti che chiede il mister e penso che sia normale questo periodo di adattamento. Sicuramente è un ragazzo che ha delle qualità, se no non sarebbe arrivato all’Inter. Sarà un giocatore importante per il futuro e penso anche che si farà trovare pronto quando il mister ne avrà bisogno”.

Quali obiettivi si è posto Eder per questa stagione? “Davanti a quelli personali metto sempre l’obiettivo della squadra e della società che è quello di cercare di andare in Champions League. Sappiamo che siamo indietro ma ci sono ancora tanti punti a disposizione e tutto può ancora succedere. Dipende solo da noi”.

FONTEfcinternews.it