Ecco i regali societari per Mancini

L’Inter vola sugli esterni pur non avendo in rosa nessun giocatore adatto a ricoprire quel ruolo. L’avvento di Roberto Mancini (che oggi compie 50 anni) sulla panchina nerazzurra ha stravolto tatticamente una squadra che, ormai da 2 stagioni era stata impostata numericamente e tatticamente sul 3-5-2 di stampo mazzarriano che, ovviamente, non ha mai previsto l’acquisto in sede di mercato di esterni d’attacco puri. Per questo motivo il direttore sportivo Piero Ausilio sta sondando il mercato alla ricerca di un giocatore da posizionare lungo gli esterni d’attacco da infiocchettare come regalo di compleanno al nuovo tecnico nerazzurro.

SIMEONE SCARICA CERCI – Ancora una volta escluso dall’11 titolare dell’Atletico Madrid l’esterno ex Torino, Alessio Cerci. Solo 121 minuti disputati fra Liga e Champions League senza essere mai stato scelto da Diego Simeone nell’11 iniziale. Proprio il tecnico dei Colchoneros ieri nel post-partita della sfida vinta contro l’Olympiacos ha di fatto scaricato l’ala italiana: “Non do ad Alessio i minuti che merita, ma vado dietro a quel di cui ha bisogno la squadra. Se ce lo chiederanno a gennaio cosa risponderò? Sono immerso nel nostro Atletico adesso. Domandatelo ai Ds, che lavorano meglio…”. Un’occasione da cogliere a gennaio con i ds Berta e Ausilio che hanno già avuto i primi contatti interlocutori.

OCCASIONE KONOPLYANKA – Se per Cerci l’Inter potrebbe dover scendere a compromessi con l’Atletico Madrid (a cui piace da tempo Mauro Icardi), il discorso potrebbe essere molto meno complicato con l’esterno ucraino classe ’89 Yevhen Konoplyanka. Il Dnipro questa sera proverà a complicare i piani dell’Inter per il discorso qualificazione in Europa League, ma l’occasione sarà utile ancora una volta per studiare l’attaccante da vicino. Konoplyanka, infatti, ha il contratto in scadenza a fine stagione e il club si è già rassegnato a perderlo senza un grosso esborso economico fin da gennaio. Come confermato dal tecnico Myron Markevych in conferenza stampa  l’Inter è in piena corsa e potrebbe affondare già questa sera il colpo decisivo: “Konoplyanka? Contento dell’interesse e fa piacere che una squadra come l’Inter lo segua. E’ un giocatore straordinario”.

FONTEcalciomercato.com