Dzeko è in saldo ma resta lo scoglio dell’ingaggio

E’ forse il primo della lista per rinforzare l’attacco del prossimo anno dell’Inter, Edin Dzeko ormai non è più un mistero lascerà il Manchester City a fine stagione, dov’è chiuso dai vari Aguero, Negredo e Jovetic, e lo farà ad un prezzo di saldo, vista la sua voglia di andar via ed il suo contratto prossimo alla scadenza, 12 milioni di euro. Il classe 86 è ai Citizen dal gennaio del 2011, in Premier arrivò con i galloni di nuovo Ibrahimovic dopo quanto fatto vedere in Bundesliga ma come tanti altri grandi attaccanti, Balotelli e Tevez su tutti, non è mai riuscito a rendere al massimo di quanto poteva in maglia City. Il suo talento ed il suo potenziale non si discutono, al cifra richiesta per farlo partire dal coach Pellegrini è ottima se raffrontata al livello del giocatore in questione, lo scoglio principale resta il suo ingaggio mostruoso e fuori portata per tutti i club italiani, Inter compresa, di 8,5 milioni di euro, solo un sacrificio netto del bomber di Sarajevo potrebbe far decollare l’affare, da Milano si attende un segnale.

Fonte: europacalcio.it