Dramma Luci: il figlio Marco è malato. Burdisso lo incoraggia: “Lotta ogni giorno, andrà tutto bene”

Una notizia terribile ha sconvolto la vita del capitano del Livorno Andrea Luci: Marco, il figlioletto di sei anni, è infatti stato colpito da una rara e grave malattia ereditaria, la fibrodisplasia ossificante progressiva (FOP), che colpisce un bambino su due milioni. Immediata la mobilitazione della città, che ha iniziato una raccolta fondi. Ma a dare coraggio al giocatore amaranto arriva anche il messaggio di chi questo dramma l’ha vissuto sulla propria pelle qualche anno fa: è Nicolas Burdisso, difensore ex Inter oggi in forza alla Roma, che negli anni scorsi ha dovuto affrontare la malattia della figlia Angelina.

La storia risale al 2004, pochi mesi dopo l’arrivo di Burdisso all’Inter: l’argentino scopre che la piccola è affetta da leucemia acuta, e decide di tornare in Argentina per assisterla nelle cure. In quei giorni parlò con Massimo Moratti proponendosi anche per la risoluzione del contratto, ma il presidente dell’Inter lo lasciò partire senza condizioni e si tenne in contatto con lui costantemente. Per fortuna, Angelina è guarita e lui, nell’ottobre del 2005, è tornato in campo. E ora, dalle pagine de Il Tirreno, Burdisso manda il suo messaggio di sostegno a Luci: “Questa è la partita più importante che devi giocare, da papà che ha passato una malattia difficile insieme a mia figlia, ti consiglio solo di andare avanti, sempre, con fede in Dio e facendo tutto quello che hai a disposizione. Cerca di lottare giorno dopo giorno, per Marco e la tua famiglia. Tutto andrà bene, io e la Roma ti abbracciamo in questo momento. E col tempo sarà solo un ricordo. Forza!“.

Fonte: fcinternews.it